Navigazione veloce

Progetto di raccordo “Criminalità e Ambiente”

Gli alunni della Primaria e della Secondaria realizzano un eBook sul tema delle Ecomafie come lavoro di raccordo.

Nel corso di questo anno scolastico gli alunni delle classi quarta e quinta della scuola primaria e quelli di seconda e terza della scuola secondaria dell’Istituto hanno partecipato al progetto di raccordo “Criminalità e Ambiente”.

Il progetto ha mirato a sensibilizzare gli studenti ai problemi legati alla salvaguardia dell’ambiente e del patrimonio storico-culturale del nostro Paese minati dalle mafie.

Dopo aver approfondito le tematiche con gli insegnanti di lettere dei diversi plessi, gli alunni della secondaria, in numero ridotto a causa delle restrizioni Covid-19, si sono recati presso le classi della primaria coinvolte.

I ragazzi della secondaria, con il sussidio di lavori multimediali appositamente preparati in classe, hanno tenuto delle vere e proprie lezioni teoriche ai compagni della primaria sull’abusivismo edilizio, lo smaltimento ed il traffico illecito di rifiuti, il traffico illecito di animali e le archeomafie.

Gli alunni della primaria, dimostratisi molto sensibili ed attenti alle tematiche in oggetto, hanno realizzato dei disegni muniti di didascalie sul tema.

Ne è scaturita infine la realizzazione di tre ebook, uno per ogni plesso, di cui sotto trovate il link.

Criminalità e Ambiente Bettolino

Criminalità e Ambiente Mombretto

Criminalità e Ambiente Bustighera