Navigazione veloce

Incontro con i Carabinieri

Con il loro aiuto, i ragazzi hanno affrontato il delicato tema della legalità.

Lunedì 25 Gennaio 2016 le classi IA e IB della Scuola Secondaria di primo grado di Bustighera hanno incontrato in aula video, dalle ore 9.30 alle ore 11.30 circa, i Carabinieri del comando di San Giuliano Milanese che hanno affrontato con i ragazzi il delicato tema della legalità. L’incontro è stato molto interessante: ecco le riflessioni spontanee di alcuni alunni di IB.Incontro con i Carabinieri

“I Carabinieri hanno affrontato vari argomenti: uno di questi è stato l’utilizzo dei mezzi tecnologici in modo corretto e sotto la supervisione degli adulti, in quanto se usati impropriamente possono essere pericolosi. Abbiamo guardato un video nel quale ci veniva spiegato come fosse il lavoro dei Carabinieri. Poi ci hanno mostrato alcune immagini che ritraevano persone alla guida di un veicolo mentre utilizzavano il cellulare, bevevano alcolici oppure fumavano. I Carabinieri ci hanno spiegato quanto sia pericoloso compiere questi gesti mentre si è alla guida e quanti rischi si corrano. Hanno parlato infine anche del fenomeno del bullismo, che succede quando alcuni ragazzi, credendosi più forti, picchiano e minacciano i più deboli”. (Simone)

“Ho capito che se non rispettiamo le regole, prima o poi ne paghiamo comunque le conseguenze” (Charlotte)

“I Carabinieri ci hanno parlato del bullismo e ci hanno spiegato che non è giusto essere tanti contro uno. Fare certi scherzi può essere veramente pericoloso e non bisogna prendere in giro una persona perché ha dei difetti oppure non riesce a fare certe cose perché ognuno di noi ha dei difetti. Ci hanno parlato anche della droga e di come essa distrugga la persona che ne fa uso. Ci hanno poi spiegato l’importanza dei cartelli stradali e ci hanno raccomandato di non salire in macchina con qualcuno che ha bevuto tanto alcol. Infatti spesso al telegiornale sento notizie di persone che hanno ammazzato altre persone perché si sono messe alla guida ubriache. È stato bello incontrare i Carabinieri e sentire tutto quello che ci hanno raccontato”. (Giorgio)

“I Carabinieri ci hanno parlato dei pericoli dell’alcol e della droga, che cambiano completamente il comportamento di una persona, esponendo sia se stessi che gli altri a grandi rischi” (Giorgia G.)Incontro con i Carabinieri

“Grazie all’incontro con i Carabinieri ho imparato che cosa fanno. Vanno in giro per controllare la gente, aiutano le persone, addestrano i cani per le missioni, vanno a controllare i luoghi forestali e fanno rispettare le leggi. Ci hanno spiegato le cose da fare e quelle da non fare: per esempio, ci hanno raccontato perché è importante farsi rilasciare sempre lo scontrino” (Francesca)

“Dall’incontro con i Carabinieri ho imparato che bisogna rispettare anche le regole sulla strada, per esempio i cartelli stradali, i semafori, le strisce pedonali. Ci hanno ricordato che quando siamo in macchina, in moto o in bicicletta non dobbiamo mai distrarci né tenere la musica ad alto volume. Ci hanno detto poi che non bisogna guidare dopo aver bevuto alcol”. (Gabriele)

“I Carabinieri ci hanno parlato del bullismo e anche dei rischi che si corrono navigando su Internet e chattando sui social network, come Facebook, Instangram, ecc.” (Rachele M.).

“Prima di questo incontro credevo che i Carabinieri vigilassero solo sulla sicurezza delle strade, invece ho imparato che fanno più cose rispetto a quelle che mi aspettavo” (Laura)

“Non sapevo che facessero tanto lavoro per noi e per proteggerci” (Sofia)

“Con i Carabinieri ho imparato che bisogna rispettare le regole, cioè non drogarsi, non fare i bulli e non sporcare l’ambiente. I Carabinieri non danno solo le multe, ma aiutano le persone e danno indicazioni importanti” (Giorgia P.)Incontro con i carabinieri